Collaboratori di STSTN

Lorenzo Beltrame

Lorenzo Beltrame dottore di ricerca in Sociologia e Ricerca Sociale, collabora con il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università di Trento, si occupa di sociologia della scienza e in particolare degli aspetti legati alle politiche della scienza, di percezione pubblica della scienza e della tecnologia e del discorso pubblico su temi biomedici. Ha pubblicato Realtà e retorica del brain drain in Italia, Università di Trento 2007 ed è autore di articoli in riviste nazionali di sociologia. Partecipa al progetto interdisciplinare di Ateneo “Scienza, tecnologia e società-STSTN” e ha curato con Massimiano Bucchi il volume “I Trentini e la scienza”.

Alberto Brodesco

Alberto Brodesco ha conseguito il titolo di dottore di ricerca presso il Dottorato internazionale di Studi Audiovisivi – Cinema, musica, comunicazione dell’Università di Udine. Lavora come assistente di ricerca al Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università di Trento. Le sue pubblicazioni (molte disponibili in open access al sito http://unitn.academia.edu/AlbertoBrodesco) si concentrano principalmente sulla presenza della tecnoscienza al cinema e nella serialità televisiva; e sui temi della spettatorialità, della visione del corpo violato, delle soglie dello sguardo. È autore di Una voce nel disastro. L’immagine dello scienziato nel cinema dell’emergenza (Roma, Meltemi, 2008) e di Sguardo, corpo, violenza. Sade e il cinema (Milano-Udine, Mimesis, 2014).

Anna Priante

Anna Priante è dottoranda in un progetto multidisclipinare che coinvolge i dipartimenti Public Administration, NIKOS (Netherlands Institute for Knowledge Intensive Entrepreneurship) e Computer Science presso l’Università di Twente, Paesi Bassi. Laureata in Sociologia e Ricerca Sociale presso l’Università di Trento, si occupa di movimenti sociali online e social media, in particulare di come Twitter possa essere impiegato per promuovere campagne di prevenzione al cancro, come #Movember (cancro alla prostata e testicoli) e #PinkRibbon (tumore al seno e alla mammella). Nel suo progetto di dottorato, Anna combina approcci qualitativi e quantitativi propri delle scienze sociali con metodi e strumenti di Big Data analisi.

Barbara Saracino

Barbara Saracino dottoressa di ricerca in Metodologia delle scienze sociali, collabora con vari centri di ricerca e dipartimenti, tra cui il Dipartimento di Scienza Politica e Sociologia dell’Università di Firenze. Si occupa di Metodologia, Epistemologia, Storia e Sociologia della scienza. Nel 2010 ha curato con Stefania Crovato e Federico Neresini il libroScienza e nuove generazioni. I risultati dell’indagine internazionale ROSE. Dal 2011 partecipa al progetto interdisciplinare di Ateneo “Scienza, tecnologia e società STSTN”.

Ilaria Ampollini

Ilaria Ampollini è dottoranda in Studi Umanistici (indirizzo Storia della Scienza) presso l’Università degli Studi di Trento. Laureata in Storia della Scienza presso l’Università di Bologna, si occupa di comunicazione scientifica, con particolare interesse per la comunicazione del rischio e della probabilità e del rapporto scienza/pseudo-scienze, secondo una prospettiva storica. Lavora sul progetto PRINTEGER.